Il mondo che ci circonda è già abbastanza “virtuale”, siamo ridotti allo stato di “avatar”

Ho scritto pochi giorni fa “Il mondo che ci circonda è già abbastanza “virtuale”, siamo ridotti allo stato di “avatar”… ragione per cui abbandono da oggi ogni progetto in Second Life e Osgrid… 😉 ”

Però credo che se – oggi – vogliamo cambiare il gioco nel mondo reale, è necessario anche spendere un po’ di tempo per immergersi nei mondi virtuali, come in Matrix, sia perchè lì saranno intrappolate sempre più persone, sia perchè ci sono anche aspetti “rivoluzionari” in questi mondi, che possono cambiare il nostro modo abituale di pensare …

Inoltre, allenarsi ad entrare e uscire dai mondi virtuali (anche facebook, anche google, anche tablet e smartphone, e l’informazione che riceviamo attraverso questi mezzi ne fanno parte) è utile per sfuggire dalle catene dei giochi ripetitivi, delle coazioni a ripetere, dei ruoli consolidati della vita di tutti i giorni, per provare a fare il nostro gioco.

Presente su Craft, regione “Lapsus
http://www.craft-world.org/page/en/home.php

Hypergrid: secondlife://craft-world.org:8002:lapsus/
(dalla mappa: craft-world.org:8002:lapsus )

Lapsus su Craft
Lapsus su Craft

E in Second Life

 http://maps.secondlife.com/secondlife/Lionheart/192/169/26

Caffe Freud a Lionheart in SL
Caffe Freud a Lionheart in SL

 

Arte e Mente
Ricerca ed esplorazione nei mondi virtuali: scienza tecnologia educazione arte storia psicologia società e politica, Investigación y exploración en los mundos virtuales: ciencia tecnología educación arte historia psicología sociedad y política

–> https://my.secondlife.com/lapsus.weinstein

–> https://my.secondlife.com/moira.novo

Precedente Mentre la realtà ci appare sempre più falsata dai media, in Second Life si collabora, si medita, si discute Successivo Questo blog è vivo, anche se puo' sembrare immobile. Si aggiorna nei social